Serve l’APE se installo un impianto fotovoltaico?

APE e il valore del impianto fotovoltaico

L’Attestato di prestazione energetica, l’APE, è un documento che descrive le caratteristiche energetiche di un edificio o di un appartamento, ma serve nel caso di installazione di un impianto fotovoltaico?

L’ A.P.E. (prima delle modifiche del decreto 63/2013 veniva chiamato A.C.E.) è un documento che descrive le caratteristiche energetiche di un edificio o di un appartamento, classificandola su una scala da A4 (la migliore) a G (la peggiore).

La classe energetica è individuata in base all’indice di prestazione energetica invernale dell’edificio (E.P.I.) espresso in KWh/mq. Si calcola in base a quanta energia si consuma durante l’anno per ogni metro quadro di superficie riscaldata.

Tale classificazione avviene prendendo in considerazione vari aspetti:

  • La zona climatica in cui è situato l’immobile
  • Le caratteristiche delle murature e degli infissi
  • La produzione di acqua calda sanitaria
  • L’impianto di riscaldamento e raffrescamento degli ambienti
  • Gli eventuali sistemi di produzione dell’energia da fonti rinnovabili

Un’alta classe energetica garantisce un’efficienza maggiore e, di conseguenza, può aumentare anche il valore dell’immobile.

certificazione-energetica

Ma l’APE serve per l’installazione di un impianto fotovoltaico?

Installando un impianto fotovoltaico per la produzione di energia rientra nella detrazione fiscale per le ristrutturazioni edilizie, tuttavia non serve l’APE per accedere alla agevolazione fiscale.

Se invece decidi di sostituire la tua vecchia caldaia con il riscaldamento a pompa di calore, i nostri ingegneri ti chiedono  l’APE per valutare il reale fabbisogno energetico dell’edificio, questo per garantire che il sistema di riscaldamento scelto sarà effettivamente in grado di riscaldare la tua abitazione.

 

Ci sono APE e APE…

Si può richiedere online a basso costo, tuttavia è difficile fare delle stime accurate del fabbisogno energetico dell’abitazione senza un sopralluogo. Altrimenti, un attestato fatto a regola d’arte può essere più costoso ma garantisce una precisione maggiore, necessaria per dimensionare correttamente un eventuale impianto di riscaldamento.

Quali sono i dati necessari per redigere l’APE?

  • Caratteristiche tipologiche e costruttive dell’edificio (visura catastale, estremi del proprietario dell’immobile, planimetria)
  • Dati climatici secondo norma UNI 10349
  • Dati Relativi alle modalità di occupazione ed utilizzo dell’edificio (regime di riscaldamento e raffrescamento)
  • Dati e libretti relativi agli impianti termici (generatori di calore, sistema di distribuzione, regolazione etc.)
  • Dati relativi alle eventuali fonti rinnovabili (sistemi solari termici e fotovoltaici, impianti a biomassa, cogenerazione etc.)

In Abruzzo, l’attestato di prestazione energetica va trasmesso alla regione Abruzzo tramite il portale ENEA online e vale 10 anni dal rilascio.

L’APE è obbligatorio per tutte le nuove costruzioni e spesso una prerogativa per il rilascio del certificato di agibilità da parte del comune.

L’APE su misura per la tua casa

Icaro Srl dispone di geometri e architetti iscritti ai rispettivi ordini in grado di rilasciare un APE che rispecchia il reale fabbisogno energetica del tuo immobile, utile per una consulenza mirata in termini di proposte di interventi di riqualificazione energetica della tua casa, nonché la progettazione e integrazione di fonti rinnovabili di energia.

Contattaci per ulteriori informazioni.

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Google+
LinkedIn
Pinterest
+