Batterie d’accumulo fotovoltaico – le novità per il 2019

Le batterie d’accumulo per l’indipendenza energetica: una breve panoramica dei prodotti più interessanti sul mercato nel 2019

Batterie d’accumulo per il tuo impianto fotovoltaico

L’integrazione di sistemi di accumulo nell’impianto fotovoltaico consente di sfruttare una percentuale maggiore di energia solare auto-prodotta dal proprio impianto, anche fino al 70-80%. Pertanto si può ridurre fin da subito i costi dell’energia elettrica in bolletta.

Vogliamo aggiornavi sulle novità che prevediamo prenderanno piede nel 2019.

Tipologie di accumulo

Prima di scegliere una batteria d’accumulo ci sono varie valutazioni da fare: infatti è sempre consigliabile rivolgersi ad un professionista per far valutare i propri profili di consumo e la reale capacità del tuo impianto fotovoltaico di caricare la batteria da installare.

Inoltre, senza entrare in tecnicismi troppo elaborati, bisogna tener conto che alcuni sistemi di accumulo lavorano in corrente alternata mentre altri lavorano in corrente continua. Occorre quindi capire le possibilità che il sistema ha di interfacciarsi con l’inverter già presente nell’impianto.

Per questo motivo la maggior parte dei produttori di batterie stanno formando delle partnership con produttori di inverter, proprio per assicurare la perfetta compatibilità tra i due prodotti.

Batteria d’accumulo installata insieme al fotovoltaico

Se vuoi installare un impianto fotovoltaico ex novo con una batteria d’accumulo non sorge alcun tipo di problematica, in quanto è possibile trovare una soluzione per inverter e batteria d’accumulo ad hoc per ottimizzare i tuoi consumi e ridurre la tua bolletta di energia elettrica.

Qui abbiamo a disposizione un’ampia scelta di soluzioni da adottare e il costo d’installazione diventa più favorevole quando si decide di investire nell’impianto fotovoltaico e la batteria d’accumulo in contemporanea.

Ricordati che anche nel 2019 è possibile sfruttare della detrazione fiscale del 50%, sia per il fotovoltaico che per l’accumulo.

Batteria d’accumulo installata su impianto fotovoltaico esistente

Per chi ha già un impianto fotovoltaico e vuole aggiungere una soluzione con batterie d’accumulo, in retrofit o revamping, le soluzioni vanno studiate bene e quelle possibili dipenderanno, come già detto in precedenza, soprattutto dalla tipologia d’inverter già presente sul impianto.

In alcuni casi si può anche installare un’interfaccia batteria, chiamato anche inverter per batteria.

Ma l’unico modo per sapere e scegliere la soluzione più ideale per il tuo impianto è il parere di un nostro tecnico sul posto, in modo tale da consigliarti al meglio per ottimizzare la spesa del tuo investimento.

Presto dedicheremo un articolo ad hoc per chi vuole fare questo tipo di intervento, il revamping, del proprio impianto fotovoltaico.

Sistemi d’accumulo consigliati dai nostri tecnici

Qui segue un elenco delle soluzioni che i nostri tecnici hanno installato di recente e altri sistemi che riteniamo interessanti per uso residenziale.

LG Chem, la batteria per gli ottimizzatori SolarEdge

batteria accumulo LG chemLa batteria d’accumulo LG Chem RESU è la soluzione che abbiamo venduto di più nel 2018, perché è stata studiata per interfacciarsi perfettamente con una delle marche d’inverter più importanti sul mercato: il SolarEdge.

Inoltre è uno dei pochi dispositivi a lavorare ad alto voltaggio (400V) in corrente continua. In questo modo ci saranno minori perdite durante lo stoccaggio e il prelievo di energia dalla batteria d’accumulo in quanto non c’è nessuna conversione aggiuntiva da CA a CC e nuovamente a CA.

E’ una soluzione perfettamente adatta per l’installazione su impianti con ottimizzatori SolarEdge, in quanto si interfaccia perfettamente con l’inverter SolarEdge StorEdge. Un unico inverter per il fotovoltaico, l’accumulo e dal 2019 anche predisposto per la ricarica della tua auto elettrica.

Oltre all’ottimizzazione dell’autoconsumo, StorEdge può anche fornire automaticamente un’alimentazione di backup a carichi privilegiati durante black out nella fornitura dalla rete. Cosi diventa possibile alimentare carichi importanti come il frigorifero, la TV, le luci e le prese di corrente, di giorno o di notte.

Leggi anche l’articolo sul nostro blog.

SENEC Home Li, l’affidabilità tedesca

senec batteria accumulo fotovoltaicoCon oltre 14.000 sistemi venduti in tutto il mondo, SENEC è uno dei leader mondiali del mercato dello storage. Il sistema d’accumulo SENEC.Home Li è tra le soluzioni di accumulo più vendute in Germania, grazie alla sua affidabilità e flessibilità. Senec Italia offre  anche la possibilità del cliente di aderire all’offerta di fornitura energia SENEC.Cloud Free che comporta, per i primi 24 mesi dall’attivazione, una bolletta residua a ZERO euro.

Lavora in corrente alternata e può essere installato su qualsiasi impianto fotovoltaico esistente, adatto sia per utenze domestiche monofase e trifase.

Il sistema Senec è modulare ed espandibile in moduli da 2,5 kWh fino a 4 batterie con la potenza massima di 10 kWh in un unico involucro compatto.

La batteria ha 10 anni di garanzia e 12.000 cicli di carica completi garantiti, se installato da un SENEC Alliance Partner come noi.

L’accumulo SENEC ha una funzione di back-up nel caso di mancata fornitura della rete, inoltre è dotato di un sistema di monitoraggio automatico.

Se sei interessato a un preventivo gratuito o desideri ricevere maggiori informazioni, contattaci subito tramite la pagina contatti.

Zucchetti Centro Sistemi, il sistema italianoaccumulo zcs azzurro

Il sistema inverter batteria ZCS Azzurro abbinato alle batterie agli ioni di litio ferro fosfato della Pylontech è stata la soluzione più venduta e installata dai nostri tecnici nel 2017, grazie al marchio italiano e all’ottimo rapporto qualità-prezzo.

Con una potenza nominale di 3kW ed una capacità in accumulo modulare, da 2,4 kWh fino a 9,6 kWh, e grazie alla connessione in corrente alternata AC, Azzurro è compatibile con ogni tipo di inverter, costituendo così la soluzione ideale per l’aggiornamento e l’ottimizzazione di impianti esistenti. L’inverter per accumulo è anche dotato di funzione anti-blackout e Battery Manager integrato.

ZCS offre una garanzia italiana di 10 anni sul proprio inverter, mentre le batterie sono garantite per una durata di oltre 6000 cicli a 80% della profondità di scarica.

Se sei interessato a un preventivo gratuito o desideri ricevere maggiori informazioni, contattaci subito tramite la pagina contatti.

batteria accumulo solax pylontechSolax, il sistema che funziona anche durante il black-out

Il sistema di inverter-batteria Solax X-Hybrid SK-SU integrata, oltre al classico inverter per connessione a rete ha anche un battery manager e la funzione EPS (Emergency Power Supply) utile in caso di blackout. Infatti il sistema Solax è uno dei pochi che consente di sfruttare l’energia prodotta in tempo reale del proprio impianto fotovoltaico in assenza di rete. La maggior parte dei sistemi si limitano a fornire energia fino a quando la batteria d’accumulo non sia scarica.

Abbinato alle batterie a litio Pylontech SU 2000 Plus è possibile avere un accumulo modulare, da 2 fino a 4 batterie, con una capacità di stoccaggio che va da 4,3 kWh a 8,6 kWh di energia utile.

Se sei interessato a un preventivo gratuito o desideri ricevere maggiori informazioni, anche su sistemi non elencati in questa pagina, contattaci subito tramite la pagina contatti.

Fronius e Solarwatt, il nuovo sistema monofasebatterie d'accumulo solarwatt

Come Service Partner Fronius non possiamo di certo trascurare i sistemi di accumulo compatibili con gli inverter Fronius. È appena stato lanciato il nuovo sistema nato dalla partnership con Solarwatt: si tratta del sistema con inverter monofase della famiglia Primo abbinata alla batteria SolarWatt MyReserve Matrix.

Un concetto modulare innovativo

Il sistema Matrix, vincitore del EES Award 2017, è una batteria fotovoltaica ad uso domestico espandibile e modulare con capacità di accumulo da 2,4 fino a 12 kWh, con libertà di aggiungere pacchi batterie anche ad anni di distanza dalla prima installazione, purché non oltre i 5 anni.
Matrix si installa sul lato corrente continua dell’impianto, fra i moduli e l’inverter, garantendo un’elevatissima efficienza.

Ad esclusione delle celle agli ioni di litio tutti i componenti di MyReserve vengono dalla Germania.

Se sei interessato a un preventivo gratuito o desideri ricevere maggiori informazioni, anche su sistemi non elencati in questa pagina, contattaci subito tramite la pagina contatti.

Il Tesla Powerwall 2, l’accumulo di design

Dobbiamo sicuramente ringraziare Elon Musk per la pubblicità che ha dato alle batterie d’accumulo con il lancio del Powerwall 1. Nel 2017 venne lanciato il secondo modella della batteria d’accumulo studiata da Tesla: il Powerwall 2. Onestamente non è più un prodotto che consigliamo ai nostri clienti: le attese sono lunghe e l’azienda madre non ha definito una linea chiara sullo sviluppo del prodotto, tecnicamente non del tutto maturo.

Però rimane nella nostra lista per il suo design accattivante. La sua capacità di stoccaggio è di 13,5 kWh ed è pertanto consigliabile collegarlo a un impianto fotovoltaico di almeno 6 kWp per sfruttare bene tutta la sua capacità di storage. E’ anche la batteria con la maggiore capacità di stoccaggio in rapporto alle sue dimensioni.

Si tratta di una batteria collegata in corrente alternata a valle dell’inverter fotovoltaico. Questo lo rende ideale per retrofit, in quanto è capace di funzionare con tutti i tipi di inverter. La sua grandezza in termini di stoccaggio potrebbe necessitare una connessione trifase presente sul luogo di installazione (da verificare con il gestore di rete locale).

I tempi di consegna per la Tesla Powerwall 2 si aggira intorno ai 5 mesi. L’installazione deve essere fatta da un installatore certificato, come noi, per validare la garanzia di 10 anni.

Se sei interessato a un preventivo gratuito o desideri ricevere maggiori informazioni, contattaci tramite la pagina contatti.

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Google+
LinkedIn
Pinterest
+