“M’Illumino di Meno”, una bella iniziativa per risparmiare.

M’Illumino di Meno

Anche quest’anno il programma radiofonico di Rai Radio2 Caterpillar ha lanciato l’iniziativa sul risparmio energetico chiamata “M’Illumino di Meno”. La prima volta che è stato presentato questo progetto era il 2005 e ogni anno la trasmissione chiede ai suoi ascoltatori di spegnere le luci che non sono indispensabili e compiere altre azioni, raccolte in un decalogo, finalizzate a risparmiare energia.

Giunta dunque alla sua 14esima edizione, quest’anno l’iniziativa è dedicata alla bellezza del camminare e dell’andare a piedi. Metaforicamente parlando il messaggio che si vuole trasmettere è quello di cambiare passo per salvare la terra che c’è sotto i nostri piedi.

La data scelta quest’anno è il 23 di febbraio e a partecipare non sono solo i cittadini: numerosi monumenti in tutta Italia (come il Colosseo, l’Arena di Verona, la Torre di Pisa, i palazzi simboli come Quirinale, Senato e Camera) spegneranno in modo simbolico le proprie luci alle 18 per un’ora. Nei musei si organizzano visite guidate a bassa luminosità mentre sono state inviate circolari in tutte le scuole dove si invitano docenti e studenti a discutere sul tema del risparmio energetico.

Leggiamo sulla pagina internet di Caterpillar che parla dell’iniziativa “M’Illumino di Meno”:

Dall’inizio di M’illumino di Meno, in 14 anni, il mondo è cambiato. L’efficienza energetica è diventata un tema economico rilevante e le lampadine ad incandescenza che Caterpillar invitava a cambiare con quelle a risparmio energetico, adesso, semplicemente, non esistono più. Tanti italiani hanno sul tetto di casa i pannelli fotovoltaici e tutti i governi del mondo hanno fatto altri accordi, a Parigi nel 2015, per ridurre i danni dei cambiamenti climatici.

Il decalogo da seguire

Qui riportiamo le dieci regole stilate per l’iniziativa “M’Illumino di Meno”. Più che regole sono dei consigli e dei suggerimenti utili che magari possiamo applicare, o che i più bravi di noi già adottano, per iniziare questo cammino verso il risparmio:

  1. spegnere le luci quando non servono;
  2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici;
  3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria;
  4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola;
  5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre;
  6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria;
  7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne;
  8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni;
  9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni;
  10. utilizzare l’automobile il meno possibile, condividerla con chi fa lo stesso tragitto. Utilizzare la bicicletta per gli spostamenti in città.
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Google+
LinkedIn
Pinterest
+